I bonus senza deposito nel mercato italiano: questi sconosciuti

I bonus senza deposito nel mercato italiano: questi sconosciuti

Il primo articolo con cui vogliamo aprire questo blog, che come specificato nella pagina di presentazione, intenderà occuparsi di tutte le promozioni gratuite offerte dagli operatori di gioco online operanti legalmente in Italia, è incentrato su un’analisi, speriamo chiara ed approfondita, della natura dei bonus senza deposito. L’intento è quindi quello di chiarire preliminarmente quali siano nel nostro sistema, e quali possano essere le promozioni completamente gratuite, in conformità con la regolamentazione dei bonus, così come effettuata dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (in seguito AAMS) con apposita circolare dedicata al tema.

Innanzitutto possiamo dire con una prima approssimazione che, come indica anche la circonlocuzione “bonus senza deposito”, si tratta di bonus completamente gratuiti concessi, in genere, ai nuovi giocatori iscritti, al fine di promuovere in modo diretto le proprie piattaforme di giochi, ed acquisire così un potenziale cliente (che per avere il bonus senza deposito si sarà già iscitto e quindi potrà essere contattato anche via email per essere aggiornato in merito a particolari promozioni che fossere presenti). Si tratta quindi di uno strumento di marketing molto aggressivo, che non tutti gli operatori utilizzano, e quando utilizzato viene in genere “promosso” per un periodo di tempo limitato; non bisogna infatti dimenticare che, sebbene sia difficile ed improbabile, il bonus senza deposito potrebbe generare (vedremo in modo “indiretto”) delle vincite in denaro; per questo motivo è sì uno strumento di marketing utile, ma è altresì pericoloso. Per questo motivo, oltre ad essere in genere temporanee, i termini e le condizioni che regolamentano i singoli bonus senza deposito (e che analizzeremo di volta in volta proprio in questa categoria “Anatomia dei bonus”), in genere prevedono anche un tetto massimo alle vincite “incassabili” derivanti dal bonus senza deposito stesso.

I bonus poi, preliminarmente si suddividono, secondo la tassonomia adottata proprio da AAMS, in “fun bonus” e “bonus” (semplicemente, anche detti “real bonus” o “bonus reali” dagli operatori concessionari per meglio contraddistinguerli dai “fun bonus” prima menzionati). I bonus senza deposito appartengono alla categoria dei “fun bonus”, che sono tecnicamente bonus che non consentono “direttamente” vincite in denaro, ma possono solo far conseguire al giocatore la vincita di un altro bonus (quest’ultimo appartenente alla categoria del “real bonus”). Bisogna aggiungere, inoltre, preliminarmente, che ogni bonus ha delle proprie condizioni di utilizzo, e dei requisiti di “scommessa” che il giocatore deve rispettare prima di poter passare alla fase successiva (nel caso del bonus senza deposito), o prima di poter incassare le vincite (nel caso del “real bonus”).

I requisiti di scommessa (in inglese detty playthrought o anche “wager requirements”) s0no sostanzialmente degli obblighi di puntata, o meglio di volume di gioco, che il giocatore deve rispettare con il bonus concesso prima che esso possa dare i propri frutti; ad esempio un requisito di scommessa di 20 volte (in genere riportato con la dicitura “20x”) impone al giocatore di puntare ai giochi almeno venti volte il valore del bonus ricevuto prima che esso possa generare i propri frutti (nel caso del fun bonus un bonus reale, e nel caso del bonus reale una vincita in denaro). Ovviamente ogni bonus ha nello specifico i propri requisiti (per questo è bene sempre leggere termini e condizioni che lo regolamentano); ed inoltre, oltre ai requisiti, spesso essi devono essere realizzati a giochi specifici, od in mancanza di indicazione, vengono specificati i giochi non validi ai fini del raggiungimento del volume di gioco richiesto (si tratta in genere dei “table games”, roulette blackjack et similia); insomma possiamo dire qui, con una certa approssimazione, che il volume di gioco richiesto in genere si deve effettuare alle slot machines online.

Il bonus senza deposito, poi, trattandosi come indicato di “fun bonus”, dopo la realizzazione dei requisiti di scommessa richiesti, attribuisce un “real bonus”, che in genere però, ha minimi requisiti di volume di gioco, in alcuni casi deve essere rigiocato solo una volta; insomma la cifra guadagnata con il primo bonus senza deposito ricevuto, diventa un bonus a tutti gli effetti e quest’ultimo dovrà essere rigiocato, in genere almeno e solo una volta, prima di poter generare vincite in denaro.

Dalla nostra descrizione, come potete aver compreso, l’utilizzo dei bonus senza deposito è decisamente semplice, ma la possibilità di vincere sul serio, con tutti i requisiti da rispettare, e con le limitazioni al massimo della vincita ottenible introdotte da alcuni operatori, è decisamente “peregrina”. Tuttavia il fatto che essi siano completamente gratuiti e che grazie ad essi si possa provare una piattaforma software piuttosto che un’altra, un casinò online piuttosto che un altro, attribuisce alla fase di “prova” quella piccola scarica di adrenalina derivante dalla possibilità (benchè remota) di poter vincere qualcosina. Ecco perchè i bonus senza deposito sono così richiesti, e perchè essi sono di gran lunga preferiti alla modalità di prova gratuita dei casinò online (che esiste per tutti gli operatori) ma che non concede alcuna possibilità di vincita in denaro

 

Tags:

About the Author

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top